A chi è a dieta non far sapere, quant’è buona la torta cioccolato e pere…

E questa torta, credetemi, è davvero molto, molto, molto buona! E anche molto calorica, ma sta per iniziare l’inverno, ci copriamo di più e chi se ne importa se ingrassiamo un po’?
Prepararla inoltre è molto facile: si mettono tutti gli ingredienti nel mixer, avendo solo cura di tritare per primo il cioccolato fondente e aggiungere poi il resto.

Ingredienti:

  • 150 gr  cioccolato fondente tritato finissimo
  • 100 gr burro a temperatura ambiente
  • 200 gr zucchero di canna
  • 120 gr mascarpone
  • 100 gr latte
  • 3 uova
  • mezzo bacello di vaniglia
  • 230 gr farina
  • 70 gr fecola
  • 1 pizzico di sale
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 3 pere biologiche di grandezza medio-grande *

44607398_916530765209927_4374625358654210048_n
per prima cosa tritate finemente il cioccolato fondente con lo zucchero di canna

poi aggiungete il burro, le uova, il mascarpone e la vaniglia. Amalgamate bene e aggiungete il resto degli ingredienti frullando tutto insieme.

44614940_585862361831486_621009175299751936_n
Sbucciate le pere, tagliatele a metà e privatele dei semi. Abbiate cura di lasciare una il più possibile intatta, senza togliere il picciolo. Tagliate le altre due a pezzetti.

DSC00442

Distribuite metà  impasto in una teglia da 22 cm imburrata e infarinata, sistemate al centro la pera privata dei semi e ricompostaDSC00441

DSC00443
sistemate attorno alla pera le altre due tagliate a pezzetti
DSC00446
coprite col rimanente impasto livellando bene con una spatola

44581757_1913499302279821_4056090874377928704_n

Infornate in forno statico a 175° per circa un’ora.DSC00430

 * se avete l’essicatore, fate seccare delle sezioni longitudinali di un’altra pera con la buccia (le mie erano bio… del mio giardino) e usatele per decorare la torta una volta sfornata. In alternativa, spolveratela di zucchero a velo. Potete anche essicare le fettine di pera in forno a 50°, ma impiegherà ore e ore.

DSC00436

DSC00450
io l’ho servita su una cremina calda alla vaniglia. Provatela e capirete il significato di “foodgasm”!

DSC00457