Mio papà dice che sua nonna sapeva prevedere se durante l’inverno sarebbe caduta tanta neve in base a quanta frutta si raccoglieva durante la bella stagione. Se la frutta e le bacche nel bosco erano abbondanti, l’inverno sarebbe stato particolarmente nevoso.
Non so se sia vero o no, ma quest’anno abbiamo raccolto così tante mele che abbiamo dovuto farle trasformare in succo, ho fatto chili di pesto di basilico e zucchine e di marmellate varie e devo ancora finire con le mele cotogne e l’uva fragola…

Vi lascio qualche foto e qualche idea se anche voi, come me, siete sommersi dalla frutta e dalle ultime verdure dell’orto…

DSC00265
mele cotogne e uva fragola

DSC00260DSC00255

DSC00280
la mia produzione di questo fine settimana

DSC00267DSC00270

DSC00271
dado vegetale:zucchina, cipolla, sedano, carota, prezzemolo, un peperone, rosmarino, salvia, alloro, timo, basilico e sale. si conserva in frigo per due mesi o in freezer più a lungo.
DSC00277
mela cotogna e bacche di biancospino
DSC00272
marmellate e dado vegetale

DSC00273

DSC00294
sciroppo di uva fragola. delizioso!
DSC00292
mele “ruggine”, scorza di limone bio, cannella, due chiodi di garofano, zucchero. la uso nello strudel di mele e nelle crostate di mele
DSC00291
sale aromatizzato con: salvia, rosmarino, alloro, ginepro, pepe, timo, maggiorana, poco aglio. ideale nelle grigliate, bistecche, arrosto, pesce…
DSC00293
marmellata di prugne
DSC00287
marmellata di uva fragola, mele cotogne, scorza di limone, cannella e zucchero di canna. il profumo aveva invaso tutta la casa!