Stamattina in Carnia il cielo era sereno, ma faceva molto freddo, all’incirca 10 gradi sotto zero, e la neve scesa di recente copriva ogni cosa.
E cosa fa in una gelida domenica mattina un uomo giovane e sportivo come il nostro Giuseppe?
Va a sciare?
Di solito sì, ma non oggi.
Sta a letto? Certo che no.
Si alza prima dell’alba, munito di thermos con the caldo e biscotti, e si chiude nel suo nuovo capanno fotografico, in paziente attesa di prede da fotografare.

L’attesa è lunga, e come potete vedere, anche all’interno del capanno la temperatura non è delle più gradevoli.
Ma Giuseppe non demorde, e incurante del freddo e del disagio, aspetta che gli uccellini vengano a beccare il cibo che ormai da mesi mette a loro disposizione in mangiatoie appese ai rami degli alberi che circondano il capanno.
E, finalmente, l’attesa è premiata!

IMG-20161217-WA0001 (1).jpg

la cinciallegra plana sull’albero e Giuseppe coglie l’attimo
thumbnail_img-20170115-wa0002
img-20170115-wa0012

questa cinciallegra ha capito che Giuseppe la sta fotografando e, vanitosa, si mette in posa

img-20170115-wa0010

Anche la cinciarella, gelosa e curiosa, vuole comparire nel servizio fotografico!

IMG-20170127-WA0013.jpg

 

… e il pettirosso non è da meno!

thumbnail_img-20170115-wa0003

IMG-20161217-WA0000 (1).jpg

15994801_10210249926996721_4460492904021897637_o
questo picchio è costato a Giuseppe mesi di pazienti appostamenti, ma alla fine la sua perseveranza è stata premiata!

IMG-20170127-WA0014.jpg

Speriamo che le foto vi siano piaciute, e, se amate il birdwatching… venite in Carnia!